+39.0984.993189 info@iaquintaserramenti.it

Tecnologie

Da sempre Iaquinta Serramenti è alla ricerca delle migliori tecnologie capaci di conferire ai prodotti caratteristiche di solidità e affidabilità; di seguito un piccolo approfondimento di quelle che sono le soluzioni adottate nella costruzione dei serramenti.

STVVetratura statica a secco STV®
La vetratura statica a secco STV® è una nuova tecnica di incollaggio messa a punto per la produzione di infissi. La novità consiste in un nastro ad elevato potere adesivo, appositamente studiato per i serramenti, che viene applicato sulle barre nei profili durante la loro estrusione. Il nastro ed il profilo vengono forniti ai serramentisti in un’unità già assemblata.

I profili vengono lavorati normalmente e non sono necessari ulteriori investimenti in macchinari specifici. Taglio, saldatura, pulitura e vetraggio possono essere effettuati, come si è sempre fatto, mediante i soliti piccoli adattamenti per le specifiche esigenze. Elementi più grandi, migliori valori Uf e maggiore sicurezza L’adozione del sistema STV®, combinato al rinforzo tradizionale in acciaio, consente da una parte di migliorare notevolmente la funzionalità della finestra e dall’altra di realizzare elementi di grandi dimensioni, cosa che prima era impensabile.

Utilizzando invece questa nuova tecnica negli infissi di dimensioni comuni è possibile inserire rinforzi alternativi con considerevoli vantaggi in termini di isolamento termico. Il sistema STV® è applicabile anche in costruzioni particolari assicurando comunque una notevole stabilità. Evitando l’inserimento del rinforzo in acciaio, la nuova tecnica di incollaggio consente un netto miglioramento dei valori Uf. Ad esempio, le finestre bianche con vetraggio STV® non necessitano del rinforzo in acciaio nell’anta.

Ciò comporta un notevole miglioramento nel valore Uf fino a 0,2 W/m²K in base alla combinazione di profilo scelta. L’incollaggio completo fra vetro e la battuta dell’anta migliora anche la resistenza all’effrazione. Infatti, diventa molto più complesso riuscire a rimuovere il vetro. Dispenser manuale per costruzioni speciali La vetratura statica a secco STV® può essere impiegata anche per costruzioni particolari dalla forma arrotondata. In questo caso il nastro viene applicato dopo il processo di curvatura su ogni singolo profilo mediante l’ausilio di un apposito dispenser.

Per ottenere la massima adesione tra profilo e nastro adesivo si deve provvedere solamente a verificare la tensione della superficie mediante un pennarello di prova. In caso di risultato insufficiente, si rende necessaria l’applicazione di un primer. Certificazione RAL rilasciata da RAL-Gütegemeinschaft Kunststoff-Fensterprofilsysteme e.V.

Il sistema di vetratura statica a secco STV® GEALAN ha ottenuto il marchio RAL che attesta la validità dell’incollaggio di infissi con nastro adesivo. GEALAN è stata la prima azienda del settore a fregiarsi della certificazione RAL. Il certificato rilasciato dall’associazione RAL-Gütegemeinschaft Kunststoff-Fensterprofilsysteme e.V. si riferisce ai profili del sistema GEALAN S 8000 IQ ed al sistema di incollaggio STV®. Questo certificato vuole essere soprattutto una garanzia per le aziende che lavorano i profili GEALAN, in quanto attesta la conformità dei requisiti di lavorazione e quindi la qualità del prodotto, determinando un plusvalore per serramentisti da opporre alla concorrenza.

Risultati dei test per elementi con e senza rinforzo nell’anta La nuova tecnica di vetratura STV® ha superato tutte le prove previste dai criteri RAL, anche per i serramenti di grandi dimensioni. Sono stati testati la tenuta, le proprietà meccaniche e per la prima volta anche le differenze climatiche. Possono essere pertanto costruiti elementi di varie dimensioni purché la vetratura avvenga con la tecnica STV®. La vetratura statica a secco prevede sostanzialmente due tipi di impiego. La variante 1, senza rinforzo in acciaio nell’anta della finestra: consente il risparmio dovuto al mancato acquisto dell’acciaio e, grazie alla maggiore leggerezza dei profili, una lavorabilità maggiore. La variante 2, combinazione di STV® con rinforzo in acciaio: si possono realizzare infissi di dimensioni mai raggiunte prima. Ad esempio, si possono costruire porte bianche per balconi con un’altezza massima dell’anta pari a 2500 mm. Alla pagina web dell’associazione RAL-Gütegemeinschaft Kunststoff-Fensterprofilsysteme e.V. sono riportati gli elementi GEALAN per i quali è stata rilasciata la certificazione RAL-GZ 719/1, sezione III, parte A. Questo conferimento dà diritto a GEALAN di trasmettere il marchio RAL alle aziende partner, purché sia stato stipulato con loro un accordo specifico che definisca le condizioni di impiego del marchio stesso.

I vantaggi di STV®:

Nessun investimento supplementare Rispetto ai tradizionali sistemi di montaggio che prevedono l’impiego di collanti liquidi, il sistema GEALAN STV® non richiede investimenti in ulteriori apparecchiature.
I profili vengono forniti al serramentista già pronti per l’uso, ovvero già dotati del nastro adesivo.

Procedura di produzione normale

La procedura di lavorazione avviene nella maniera solita. Il taglio, la saldatura, la pulitura e la vetratura vengono eseguiti con alcuni semplici adattamenti al sistema di vetratura statica a secco.

Maggiore isolamento termico
Nella realizzazione di infissi di dimensioni tradizionali, la tecnica STV® consente di rinunciare del tutto al rinforzo in acciaio. Ciò migliora notevolmente i valori Uf, fino a 0,2 W/m2K, in base al tipo di combinazione di profili scelta. Statica migliore L’adozione del sistema STV®, combinato al tradizionale rinforzo in acciaio, consente da una parte di migliorare notevolmente la funzionalità dell’infisso e dall’altra di realizzare elementi di grandi dimensioni, cosa che prima era impensabile. Si possono infine realizzare anche costruzioni particolari assicurando comunque una notevole stabilità.

Migliore resistenza all’effrazione
L’incollaggio completo fra vetro e la battuta dell’anta migliora anche la resistenza all’effrazione. Infatti, diventa molto più complesso riuscire a rimuovere il vetro.

Risparmio potenziale
L’esclusione del rinforzo in acciaio non è l’unico risparmio dovuto all’impiego del sistema GEALAN-STV®: le operazioni di regolazione pre e post montaggio non servono più e gli elementi sono più leggeri e quindi manovrabili con più facilità. Sistema certificato Tutti gli elementi del sistema STV® sono collaudati tra loro e certificati secondo le normative RAL in vigore, specifiche per gli elementi costruttivi che adottano la tecnica dell’incollaggio.

Certificazione RAL
Le aziende partner di GEALAN sono autorizzate a riprodurre il marchio RAL a scopi promozionali purché rispettino scrupolosamente i criteri di lavorazione stabiliti.

IKDIKD® Isolamento intensivo interno
I profili schiumati migliorano l’isolamento termico Un’interessante soluzione per il miglioramento dei valori Uf è costituita dall’impiego di profili schiumati. La nuova tecnica di “vetratura statica a secco STV®“ offre importanti possibilità. L’incollaggio completo tra vetro e battuta dell’anta per mezzo del nuovo speciale nastro adesivo rende superfluo l’impiego del rinforzo in acciaio.

La camera principale del profilo rimane pertanto vuota e può essere riempita di schiuma migliorando notevolmente la qualità dell’isolamento termico. Scopo di questa tecnica è quello di realizzare un sistema in grado di raggiungere valori Uf pari a 0,8 W/m²K , ovvero i valori limiti richiesti per lo “Standard Casa passiva“.

Per poter raggiungere questo ambizioso obiettivo è stata ideata una schiuma saldabile speciale. La schiuma viene iniettata nella camera principale già durante la fase di estrusione del profilo. Ciò significa che il serramentista non deve dotarsi di ulteriori dispendiosi utensili in quanto le barre dei profili vengono fornite pronte per l’uso. Le fasi di lavorazione, ovvero taglio, saldatura e pulitura, avvengono come con i tradizionali profili. Anche il riciclaggio dei profili schiumati non costituisce alcun problema in quanto la schiuma, aderendo per pressione, non si lega alla superficie e viene eliminata facilmente durante la lavorazione nell’impianto di riciclaggio.

L’inserimento della tecnica IKD® avviene in varie fasi: innanzitutto la schiuma viene inserita nei profili dell’anta e negli allargatori, poi nei telai e nei profili colorati.

I vantaggi dei profili IKD®:

Maggiore isolamento termico
I profili schiumati con la tecnica IKD® in combinazione con la vetratura statica a secco STV® raggiungono valori Uf pari a 0,95 W/m²K.

Procedura di produzione normale
Taglio, saldatura e pulitura vengono eseguiti come con i profili tradizionali.

Nessun investimento supplementare
La schiuma viene inserita direttamente nella camera del profilo durante la fase di estrusione. Il serramentista riceve il profilo schiumato in forma di barre pronte per l’uso.

Rinuncia al rinforzo in acciaio
Il sistema IKD®, se adottato insieme al sistema STV®, nella costruzione di finestre dalle dimensioni normali rende l’impiego del rinforzo in acciaio assolutamente inutile. Peso e costi si riducono ed il montaggio risulta meno faticoso.

Riciclaggio facile
La schiuma, aderendo per pressione, non si lega alla superficie del profilo. Durante le fasi di segaggio delle parti della finestra, la schiuma si stacca facilmente dal profilo e può essere riciclata così separatamente.

Minore dispendio di lavoro
Per ottenere il massimo isolamento termico possibile, non è necessario provvedere ad inserire manualmente nei profili apposito materiale isolante. I profili vengono forniti già schiumati.

Maggiore resistenza all’effrazione
I profili IKD®, divenuti più pesanti in seguito al nucleo schiumato e più resistenti grazie al sistema STV® con l’incollaggio completo fra vetro e la battuta dell’anta, garantiscono migliori qualità antieffrazione in quanto la rimozione del vetro risulta decisamente complessa.